Contact e call center

syndicom s’impegna a favore di migliori condizioni di lavoro nei contact e call center della Svizzera.

CCL settoriale contact e call center


Il 1. settembre 2015 è entrato in vigore, per la prima volta nella storia, un contratto collettivo di lavoro per il settore dei contact e call center – negoziato tra syndicom e l’associazione professionale contactswiss.

A questo CCL settoriale fin’ora è assoggettato soltanto una parte dei contact e call center svizzeri. Per questo syndicom e contactswiss ambiscono a far conferire al CCL l’obbligatorietà generale dal Consiglio federale.

Con il conferimento dell’obbligatorietà generale a questo CCL si garantirebbe che la guerra concorrenziale non avverrebbe più sui costi del personale ma sulla qualità dei servizi offerti.

CCL per il settore dei contact center e call center (PDF)

Novità della tua divisione

20 ottobre 2016 |

Regolare le condizioni di lavoro su tutto il territorio

Si avvicina la dichiarazione di obbligatorietà generale e con essa la regolamentazione universale delle condizioni di lavoro minime nel ramo dei contact e call center: lo scorso 11 ottobre l’associazione professionale CallNet.ch...Maggiori dettagli


1 2 3 4 5 6 7 avanti

syndicom assiste anche i collaboratori di contact e call center presso Swisscom

syndicom è il partner sociale più importante e più influente di Swisscom, il maggior gestore di contact e call center in Svizzera. Dal 2001 le condizioni di lavoro della maggior parte dei dipendenti del Swisscom Group sono regolate in un contratto collettivo di lavoro (CCL). Questo CCL è stato ulteriormente sviluppato da syndicom per il 1.1.2013; per il 1.1.2015 invece sono seguiti piccoli adeguamenti.

RSS