Possiamo ancora dare il nostro contributo!

Sebbene i pensionati non siano più attivi professionalmente, lo sono comunque nel sindacato ed essi hanno molteplici interessi. Le questioni correlate all'anzianità diventano sempre più importanti nell'ambito del nostro sindacato! Le persone più anziane prendono parte alla vita sociale sempre più a lungo e in modo sempre più attivo. Nonostante gli aspetti positivi dell'anzianità, si deve tenere conto anche delle tendenze negative. La discussione sull'invecchiamento della società minaccia la solidarietà tra le generazioni.

Il comitato nazionale

da sinistra a destra: Gianni Chopard, Alain Michaud, Ernesto Fenner, Franz Baumann, Ernst Knaus, Claude Kemm, Rosmarie Gerber, Jean-Marc Herren (interprete), Gabriel Cuany, Michel Meylan, Roland Gutmann, Hans Schmid, Patrizia Mordini, Heinz Thommen, Ruth Brunner. Assenti: Rodolphe Aeschlimann e Peter Rymann (©Astrid Pulfer)

Gutmann

Roland

Biel/Bienne

presidente/CC

Rymann

Peter

Brugg

vice-presidente/CC

Baumann

Franz

Kriens

verbalista

Brunner

Ruth

Zürich

cassiera

Aeschlimann Rodolphe Granges

Chopard

Gianni

Castione

 

Cuany

Gabriel

Fresens

 

Fenner

Ernesto

Giubiasco

 

Gerber

Rosmarie

Dornach

 

Kemm

Claude

Matran

 

Knaus

Ernst

Basel

 

Meylan

Michel

Genève

 

Michaud

Alain

Montcherand

Schmid

Hans

St. Moritz

 

Thommen

Heinz

Lengnau

 

 

 Contatto: Patrizia Mordini, responsabile delle pari opportunità e GI

Per quanto attiene alle spese in costante crescita per la salute, oggi stanno diventando una prassi abituale i contributi per le casse malati in base all'età. In questo senso bisogna tenere conto del fatto che non tutti i pensionati sono ricchi. Il rischio di dover ricorrere a un'assistenza può dunque generare povertà. Al fine di garantire una vecchiaia decorosa e in libertà, sono necessarie delle pensioni dignitose.

Il GI pensionati si occupa di queste ed altre questioni. Oltre a ciò, non si deve dimenticare l'aspetto sociale. I viaggi, gli incontri mensili e le cene comuni consentono ai nostri colleghi pensionati di restare in contatto e di essere sempre attivi.

 

Ulteriori informazioni e contatto

RSS